Intestazione



La banda Corbari

E' la notte tra il 17 e il 18 agosto 1944... piove… c’è il presentimento di qualcosa che deve accadere… si parla di un tradimento... chi ha detto ai fascisti dove si nasconde Corbari? Iris è immobilizzata, si è ferita ad una gamba alcuni giorni prima maneggiando un mitra.Sono le prime luci dell’alba quando i fascisti partiti da Castrocaro giungono nell’aia di Ca’ Cornio. E’ proprio Maria, la sorella di Silvio ad accorgersi, della presenza dei fascisti... Esce dal granaio, dove stava dormendo insieme ad altre ragazze, appartenenti alla famiglia di Pompignoli… e così, mezza nuda, cerca di raggiungere la casa dove Silvio e Iris stavano dormendo… ma un tedesco la raggiunge e le chiede dov’è Corbari… Maria urla: “Silvio, scappa scappa… ci sono i fascisti”… Silvio, dalla casa, le grida... “scappa Maria… scappa…”

La banda Corbari



Loading player...

Approfondimenti


BIBLIOGRAFIA


Anonimo romagnolo, 1943-45 Storie ai margini della storia, Milano, 1984.

Cacucci P., Ribelli!, Feltrinelli editore, Milano, 2001

Dalmonte E., Corbari e la sua banda, Faenza, 1984.

Flamigni S., Marzocchi L., Resistenza in Romagna. Antifascismo, partigiani e popolo in provincia di Forlì, La Pietra, 1969.

Giunchi E. (a cura di), Uomini e gesta della banda Corbari-Casadei, Forlì 1945

Istituto Storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Forlì-Cesena, La Provincia di Forlì nella Resistenza e nella guerra di Liberazione. Immagini e documenti, Cesena, Litografia Sila, 1979.

Novelli M., Corbari, Iris, Casadei e gli altri : un racconto della Resistenza, Torino Spoon river, 2002

Zanelli A., La guerra di Liberazione Nazionale e la Resistenza nel forlivese, Edizioni Galileo, 1966


SITI WEB


http://www.racine.ra.it/camalanca/corbari/index.html

http://www.anpi.it/?biography=sirio_corbari

http://www.memoteca.it/